Quattro alunne della 3G del liceo "Della Rovere" di Savona (indirizzo economico-sociale) hanno vinto il concorso promosso dalla Fondazione Falcone e perciò sono partire alla volta di Civitavecchia per imbarcarsi sulla “Nave della Legalità” diretta a Palermo, dove il 23 maggio si è tenuta una grande manifestazione antimafia in occasione del 25^ anniversario della strage di Capaci.

Le alunne vincitrici del concorso sono Irene Catania, Sofia Grossi, Marta Immovilli e Xhelma Mica. Ad accompagnarle ci sono i docenti Franca Terzi e Dina Molino.

Il concorso organizzato dalla Fondazione prevedeva la redazione di un articolo di giornale intitolato: “Occorre compiere fino in fondo il proprio dovere, qualunque sia il sacrificio da sopportare, costi quel che costi”.

Dopo il saluto delle autorità, la “Nave della Legalità” ha lasciato Civitavecchia in direzione di Palermo. In serata, durante la navigazione, i mille e più ragazzi provenienti da tutta Italia incontreranno, tra gli altri, il presidente del Senato Piero Grasso, il ministro della pubblica istruzione Valeria Fedeli ed il professor Fernando Dalla Chiesa. Nella giornata di domani, dopo alcuni incontri sul tema della legalità, ci sarà la sfilata per le vie di Palermo. Alle 17.58 è previsto l’arrivo sotto l’albero Falcone, dove verrà osservato un momento di silenzio.

“A 25 anni dalla strage di Capaci, Palermo chiama e l’Italia risponde. Le idee di Falcone e Borsellino sono vive più che mai in questa splendida ‘meglio gioventù’”, dicono gli insegnanti.


Pubblicata il 25 maggio 2017